Zetafobia 2: La città morta di Gualtiero Ferrari, nuovo romanzo horror

Scopri con noi la zombie novel, seguito dell'apprezzato romanzo Zetafobia




Zetafobia 2: La città morta

Zetafobia 2: La città morta di Gualtiero Ferrari è la nuova zombie novel horror edita da Delos Digital per la collana Odissea Fantascienza. Il volume è disponibile sia in ebook che in cartaceo.

Dopo l’ottimo esordio con il romanzo Zetafobia, Gualtiero Ferrari torna nelle librerie italiane con il seguito dal titolo Zetafobia 2. La città morta.

Ritornano quindi gli scenari apocalittici e post apocalittici causati dal famigerato virus H5N1v2 che ha trasformato il mondo nella terra degli zombie.

Il romanzo di Gualtiero Ferrari è pubblicato dall’editore Delos Digital per la collana Odissea Fantascienza. Il libro è disponibile sia in ebook che in cartaceo. Per  chi volesse recuperare Zetafobia, invece, è reperibile ebook a questo link.

ZETAFOBIA 2. LA CITTÀ MORTA – LA SINOSSI

Sono trascorsi sei anni dalla pandemia di H5N1v2, la mutazione del virus dell’aviaria che ha dato il via all’apocalisse zombie.

Domenico, suo figlio e la moglie Lucrezia, scampati per il rotto della cuffia a orde di non-morti famelici, sono riusciti a sopravvivere fino a oggi.

L’isolamento della famiglia è bruscamente interrotto da un’automobile che si schianta contro una cabina elettrica. All’interno una giovane donna in travaglio sta dando alla luce suo figlio. Appena il bimbo è nato la madre taglia tre pezzi di cordone ombelicale e chiede a Domenico di consegnarli al distretto militare di Torino. Ottenuto ciò che voleva la donna estrae una pistola, uccide il neonato e si spara.

Chi era la donna? Perché quel pezzo di materiale organico è così importante? E soprattutto Domenico e la sua famiglia sono pronti a rischiare tutto per portare a termine una missione di cui non sanno nulla, addentrandosi nel pericoloso territorio della città morta, Torino?

Finalmente il seguito del romanzo bestseller Zetafobia, che ha rivelato il talento di Gualtiero Ferrari.

L’AUTORE

Gualtiero Ferrari nasce a Torino nel 1970. Sposato, con un figlio quattordicenne, cresce e vive in questa splendida città, salvo trasferirsi alcuni anni all’estero, per motivi di studio e di lavoro. Parla fluentemente l’inglese, il francese e quel minimo di tedesco necessario a ordinare del cibo caldo e una birra fresca. Di formazione economico-scientifica, più che umanistica, si è avvicinato alla lettura nel corso dell’adolescenza e si è rifugiato nella scrittura, ormai adulto, durante un difficile periodo personale. Attualmente lavora presso un’azienda di meccanica di precisione. Zetafobia, finalista al Premio Odissea, è stato il suo primo romanzo e ha riscosso un lusinghero successo.



guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments