The Menu, recensione del nuovo horror Disney+

The Menu riesce a impressionare anche e soprattutto per la semplicità dell'idea intorno a cui gira tutto il film.




The Menu recensione del nuovo horror Disney+

The Menu recensione della nuova commedia horror di Mark Mylod dal 4 gennaio disponibile sulla piattaforma di streaming Disney+.

A meno di due mesi dall’uscita nelle sale cinematografiche arriva su Disney Plus la nuovissima commedia horror diretta da Mark Mylod dal titolo The Menu. Dell’uscita di questa pellicola distribuita dalla Searchlight Pictures (casa associata alla stessa Disney) nel mese di novembre vi avevamo parlato già in questa news dove potrete trovare tutte le informazioni che cercate.

Quella che segue è una recensione no spoiler di The Menu.

LA TRAMA

Una coppia di sposi (interpretata da Anya Taylor-Joy e Nicholas Hoult) si reca su un’isola costiera per mangiare in un ristorante esclusivo. Qui lo chef (interpretato da Ralph Fiennes) ha preparato un menu sontuoso, con alcune sorprese scioccanti.

THE MENU – LA RECENSIONE

Una commedia horror e macabra che risulta essere molto di più. Un’isola semi abbandonata dove a farla da padrone è la natura e un ristorante, un locale di altissima cucina con uno staff molto particolare e pochi clienti molto facoltosi. Gli ingredienti per un film interessante ci sono tutti e bisogna ammettere che The Menu riesce a impressionare anche e soprattutto per la semplicità dell’idea intorno a cui gira tutto il film. Una semplicità, però, solo apparente che la maestria di un’ottima regia e sceneggiatura riesce a rendere anche molto complessa e ben architettata. Niente è lasciato al caso, tutto ha un perché. Gli animi umani e le “miserie” intime vengono messe a nudo.

Vero punto di forza della pellicola, a nostro modo di vedere, è la caratterizzazione dei personaggi. Ogni singolo uomo, donna, lavoratore o ospite che sia ha una caratteristica, una sua personale storia e il regista non fa niente per nasconderla anzi ce la fa scoprire scena dopo scena, fraim dopo fraim. Anzi ogni protagonista ha un carattere molto complesso e articolato che si sposa bene con la storia.

Il cast riesce a reggere bene il film e si amalgama con la storia senza sbavature né eccessi nonostante la trama e gli intrecci si prestino molto a esagerazioni.

 

Voto della redazione: 3.5/5

Voto utenti

Media voti 5 / 5. Voti totali: 1

Ancora nessun voto



guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments