Sociopatia di Federica Milella – La Domenica Horror

Nuovo racconto horror per la nostra rubrica settimanale. Scarica e leggi il racconto gratuito e inviaci il tuo




Sociopatia di Federica Milella - racconto horror gratuito

Sociopatia di Federica Milella è il nuovo racconto breve dell’orrore per la rubrica La Domenica Horror. Sarà possibile leggerne un estratto qui sotto, poi, scaricarlo gratuitamente in formato pdf.

Se vuoi pubblicare anche tu un racconto nella nostra speciale rubrica La Domenica Horror scrivici alla mail redazione@letteraturahorror.it proponendoci il tuo elaborato corredato da un’immagine. Oggetto della mail dovrà essere “La Domenica Horror”. Ogni domenica verrà pubblicata storia diversa!

SOCIOPATIA DI FEDERICA MILELLA

28 ottobre

«C’è un bimbo nuovo in classe.»
«È strano, lo hai visto?»
«E come? È tutto coperto, ha il viso nascosto nel cappuccio.»
«Bambini, silenzio» disse l’insegnante, «questo è Carlo, il vostro nuovo compagno di classe. Si è appena trasferito in città».
Carlo non si mosse, stava lì, in piedi a testa china come fosse in attesa di qualcosa.
La maestra proseguì a parlare: «purtroppo il mese scorso ha avuto un brutto incidente, appena guariranno le piccole ferite che ha sul viso, ci mostrerà il suo bel faccino» e guardò il ragazzo in cerca di conferma.
Annuì e prese posto in un banco vuoto.

Introverso e sempre rimpiattato nel suo cappuccio nero, come fosse un inutile arredo urbano del giardino della scuola, Carlo non ebbe modo di farsi nuovi amici, fatta eccezione per una ragazzina gioviale e curiosa, dispiaciuta per la solitudine che arieggiava, nella forma di una scura nuvola carica di tristezza, intorno al nuovo bimbo.

«Ciao. Io sono Marta.»
«Ciao.» Bisbigliò Carlo, senza voltarsi.
«Alle quattro andiamo al cinema, domani è la festa di tutti i santi, non si va a scuola. C’è “ET”, lo hai già visto? È dell’anno scorso, ma lo ridanno al cinema del nonno di Francesca.»
Carlo scosse la testa.
«Ci troviamo davanti alla Posta, vuoi venire con noi?»
Fece cenno di sì col capo. SCARICA IL PDF E CONTINUA A LEGGERE IL RACCONTO



guest
1 Commento
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Michele Colautti
Michele Colautti
30 giorni fa

😱😱😱
Un racconto che ti fa tornare indietro agli anni ’70/’80, anni in cui il cinema horror era fiorente di storie simili ma sempre di un certo spessore.