Recensioni – “WAR – Weapons. Androids. Robots” di Dario Tonani




Letteratura Horror è lieta di proporvi la recensione di “WAR. Weapons. Androids. Robots” raccolta di due racconti di Dario Tonani (leggi l’intervista all’autore) pubblicato come eBook da Mezzotints
Con WAR, Weapons Androids Robots, edito da Mezzotints per la collana Raggi, Dario Tonani apre il sipario su un palcoscenico di devastazione e desolazione: Necroware ePoliarmoidi offrono uno squarcio su uno spazio e un tempo futuribili, assediati dalla guerra, sprofondati nella contaminazione tecnologica e nel dominio militare.
Come in una specie di incubo post-apocalittico, WAR cala il lettore tra terre pervase da forze belliche in conflitto, popolate di sole rovine e residui di civiltà, dove il mondo organico è stato “cannibalizzato” dal potere delle macchine. Oltre le sparatorie e le scene di guerriglia che movimentano la trama del libro, sembra infatti giocarsi uno scontro più aberrante: quello tra organico e inorganico, in cui il primo soccombe al servizio del secondo che, come un parassita, si insinua, fagocita e infetta la vita trasformandola in un gelido cozzare di circuiti, tessuti artificiali, leghe di metalli e sintesi chimiche.
Così, in Necroware, i corpi umani si trasformano in mere riserve di organi, pelle e arti da smembrare e usare come pezzi di ricambio, mentre in Poliarmoidi le ossa diventano parti integranti di armi autoriconfiguranti che, come notturni mostri famelici, si aggirano minacciosi nella scura città deserta.
Decomposizione e disgregamento appaiono non solo come ciò che rimane di “vitale” nei personaggi descritti da Tonani, vere e proprie “macchine in un abito di carne morta”, ma anche come i caratteri di tutto il mondo di WAR che vediamo sgranato attraverso i pixel della vista digitalizzata di Stevan.
Insomma, dall’inizio alla fine si respira un’aria mortifera, densa di vapori nefasti, che ingombra l’atmosfera di un paesaggio glaciale, monocromatico, gigantesca incubatrice di una specie di cancro necrotico foriero di una vita in cui la morte stessa è estinta, dove l’impero di letali macchine autorigeneranti perpetua e alimenta se stesso in una guerra senza fine.
VALUTAZIONE – Ottimo (5 stelle)

SCHEDA DEL LIBRO

Titolo: WAR – Weapons. Androids. Robots
Autore: Dario Tonani
Editore: Mezzotints
Uscita: 30 Gennaio 2013 (dal 10 gennaio su Mezzotints)
Pagine: 50
Costo: 1,99 €
Dove acquistarlo: nelle principali librerie online e su Mezzotints



guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments