Recensioni – “Nell’erba alta” di Stephen King e Joe Hill




Letteratura Horror ha il piacere di presentarvi la recensione di “Nell’erba alta”, ebook a firma di Stephen King e Joe Hill (al secolo Joseph King) edito da Sperling & Kupfer. Clicca qui e e leggi la trama
Prima di iniziare a scrivere questa recensione de Nell’erba alta di Stephen King e Joe Hill (che altri non è che lo pseudonimo di Joseph King, figlio di Stephen) ci siamo fatti un giro per la rete e vedere con quali reazioni è stato accolto questo racconto lungo pubblicato esclusivamente in ebook dalla sempre attenta Sperling & Kupfer.

I pareri che abbiamo trovato sono stati un po’ discordanti, non parliamo solo delle recensioni da parte di media, ma anche di pareri e commenti da parte dei lettori “comuni” che, poi, sono coloro che contano davvero.
C’è chi ha intravisto in Nell’erba alta un netto passo indietro e, chi, invece ha accolto con freddezza o addirittura totale indifferenza questo ebook e, infine, chi come sempre plaude a ogni scritto del Maestro del Brivido.
Noi di Letteratura Horror ci poniamo nel mezzo a tutte queste riflessioni, alcune anche molto intelligenti e sensate.
Lo diciamo subito a scanso di equivoci, a noi Nell’erba alta è piaciuto parecchio. Finalmente il buon caro King è tornato agli albori, al vero horror fatto di immagini e scene che rasentano lo splatter (senza però mai esserlo e questa è la maestria), storie nude e crude, storie di una quotidianità sconvolgente che racchiudono in se qualcosa di macabro, storie con quel pizzico (anche qualcosa in più…) di soprannaturale che rende il tutto avvincente, terrorizzante ed elettrizzante.
Il racconto della premiata ditta King – Hill, così, non è altro che l’horror allo stato puro con chiari ed evidenti riferimenti a lavori precedenti dello stesso King e a ciò che, oggi giorno, va di moda nel mondo dell’horror e del thriller e, così, i due autori citano a più riprese serietv di successo come The Walking Dead, Sons of Anarchy e Fringe, quasi a voler avvicinare ulteriormente il pubblico – soprattutto quello “moderno” e più “giovane” – al terrore classico.
Il lavoro fatto da Stephen King e Joe Hill in definitiva ci lascia assolutamente entusiasti e convinti di aver letto sessanta pagine di puro terrore.
L’ebook si legge e si fa leggere tutto di un fiato, nonostante l’argomento (non proprio leggero come di consueto per i King) anche grazie a una stesura magistrale e una scrittura precisa e puntuale, mai una sbavatura, un eccesso. Nella versione italiana, quindi, non possiamo che fare i nostri più vivi complimenti alla traduzione di Giovanni Arduino, forse il miglior “interprete” di Stephen King.
A chi, come noi, si aspettava qualche difficoltà da parte del “logorroico” King di riuscire a rappresentare tutto il terrore in poche pagine è stato smentito in modo perentorio.
Unico neo di Nell’erba alta? Forse il prezzo, ma alla fine risultano 5 euro..pardon 4,99€ ben spesi
Clicca qui e leggi la trama



Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments