Recensioni – “Mictlan” di Caleb Battiago




“Mictlan” di Caleb Battiago (aka Alessandro Manzetti) è il nuovo ebook distopico horror recensito da Letteratura Horror. Clicca qui e leggi trama e note sull’autore
È ancora una dimensione incubica quella in cui ci catapultato Caleb Battiago. Questa volta la visionarietà dello scrittore attinge dagli elementi più cupi della cultura azteca. Il luogo è il più infimo livello del mondo, il Mictlan della mitologia, realtà in cui prende corpo una guerra quotidiana contro le tenebre.

Ma Battiago si spinge oltre, fondendo il racconto con richiami all’archetipo zombie associato alle creature demoniache dell’Apocalisse di Giovanni, alle Locuste dell’Abisso, mostri dall’aspetto umano ma feroci come leoni, dai denti aguzzi, pronti a sbranare. Un’intuizione che solo la geniale e vivida immaginazione del cantastorie dell’inferno poteva generare.
Conquistadores degli inferi, crociati in una terra senza Dio, Amazzoni feroci e cazzute, sono i personaggi che lottano contro le creature dell’abisso, tra le piramidi della Mexico City, abitata da locuste, orde di guerrieri demoniaci che vomitano anima e interiora.
Un racconto intricato come un intestino pulsante e grondante melma organica. Exploitation estrema che deflagra tra le fitte righe. Un mondo in cui tutto si fa organico, anche l’anima, le emozioni e i ricordi, trovando fine, degrado, come un avanzo di carne dilaniato e lasciato marcire lungo i sordidi argini dell’infetto lago della devastata Tenochtitlan. Un mondo ridotto ad una discarica antropofagica da misteriosi e spietati ‘architetti della pandemia’, la New Moon Corporation, creatrice della superdroga Cloud7.
È un inquietante fascino quello che attecchisce nella mente di chi si immerge in questo inferno. Caleb Battiago dà vita ai suoi incubi, che prendono forma in sembianze mostruose. La serie di racconti e abitanti dei suoi mondi distopici, dalla Parigi Sud V a Naraka, sono come una progenie infernale, il parto degenere dei Succubi, al contempo molestatori e muse dello scrittore.
Un esempio di letteratura unica e originale nell’attuale panorama italiano.



Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments