Hubie Halloween di Steven Brill, recensione della commedia horror con Adam Sandler

Un bel film, senza troppe pretese, ma con tante risate. Ottimo cast. Film disponibile in streaming su Netflix per le vostre notti di Halloween




Hubie Halloween recensione

“Hubie Halloween” di Steven Brill è il nuovo film horror commedy con Adam Sandler su Netflix recensito da LetteraturaHorror.it.

Un grande cast, un regista di primissimo livello per le commedie americane, una scenografia curata nei minimi dettagli. Insomma un film impacchettato e chiuso in modalità eccellente. Unica pecca? Una storia un po’ zoppicante e all’apparenza scontata, in pieno stile commedy americana.

UNA COMMEDIA HORROR

Di cosa stiamo parlando? Della nuova dark commedy o, meglio, della nuova commedia horror della piattaforma di streaming Netflix con Adam Sandler, Steve Buscemi e Ray Liotta diretta da Steve Brill dal titolo Hubie Halloween.
Niente di nuovo, quindi, una commedia divertente che ha come filo conduttore Halloween e la voglia di festeggiare questa ricorrenza che, negli Stati Uniti d’America, è tra le più importanti, ma che quest’anno, causa la pandemia Covid 19, rischia di essere messa in forte discussione. Ovviamente la pellicola è precedente all’emergenza santiaria (riprese fatte nel 2019), ma la tematica ci sembra quanto mai attuale.

LA SINOSSI

– Hubie Dubois trascorre, senza prendersi nessun elogio, ogni Halloween assicurandosi che gli abitanti della sua città natale, Salem, festeggino in sicurezza e rispettino le regole. Ma quest’anno, un criminale evaso e un misterioso nuovo concittadino mettono Hubie in allerta. Quando la gente inizia a scomparire, spetta a Hubie convincere la polizia e gli altri cittadini che i mostri sono reali e che solo lui è in grado di fermarli.

HUBIE HALLOWEEN – LA RECENSIONE

Alla fine Hubie Halloween è un film carino, un modo semplice e simpatici di trascorrere la serata di Halloween. Magari con i propri figli poiché non è assolutamente volgare, né noioso. Il ritmo che viene mantenuto è sempre di buon livello e gli sketch comici sono legati da una buona struttura filmica che non abbassa mai la tensione. Siamo contenti di vedere che Adam Sandler non ha mantenuto la “promessa” di fare un film brutto. La promessa era stata fatta dopo la delusione per la mancata vittoria degli Oscar dopo l’interpretazione del bellissimo (e serio) Diamanti Grezzi. Huibie Halloween, statene certi, non è assolutamente un film brutto.

UN CAST SUPERLATIVO

Ciò che più colpisce è il cast, come detto prima, di primissimo livello. Il cast mantiene il film sulle proprie spalle e al quale va “addebitata” una grande percentuale della comicità.

HUBIE HALLOWEEN – LA RECENSIONE: CONCLUSIONI

Insomma in conclusione, Hubie Halloween va preso per quello che è, un’ora e mezza di spensieratezza e rilassamento, una “commedia americana stile Adam Sandler”, niente di più. Se si cerca un capolavoro si può passare avanti, ma se volete trascorrere una nottata di Halloween all’insegna della risata, allora, è il posto per voi.

 

Voto della redazione: 3.5/5

Voto utenti

Media voti 0 / 5. Voti totali: 0

Ancora nessun voto



guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments