Racconto vincitore di Un Natale Horror 2023 – Speciale La Domenica Horror

Speciale della rubrica La Domenica Horror con il racconto vincitore del contest per racconti horror natalizi




Racconto vincitore di Un Natale Horror 2023

Racconto vincitore di Un Natale Horror 2023: “It’s Only Shit” di Federico Tadolini. Scaricalo in pdf

La redazione di LetteraturaHorror.it ha scelto il racconto horror tra gli oltre 280 pervenuti in redazione per il contest Un Natale Horror 2023.

Come sempre è possibile leggere un’anteprima del racconto e, poi, scaricarlo in formato pdf a titolo totalmente gratuito.

It’s Only Shit di Federico Tadolini è inserito all’interno della raccolta di racconti Un Natale Horror 2023 comprendente i migliori 80 racconti presentati al contest.

RACCONTO VINCITORE DI UN NATALE HORROR 2023: IT’S ONLY SHIT DI FEDERICO TADOLINI

Il periodo delle festività non lasciava scampo: o lo vivevi al massimo della felicità, oppure una fortissima malinconia, unita ad un senso di fallimento ti investivano, lasciandoti con una tremenda sensazione che la vita che stavi vivendo, era al retrogusto di merda.
Da studente modello nel mio piccolo paese dalle staccionate bianche e dai modi cortesi del buon vicinato, mi ero ritrovato nel college, in una grande città e pure stipendiato dai genitori.
Quindi, come regalo di Natale, quest’anno avrei portato in casa la notizia che il loro figlio di belle speranze, aveva collezionato zero esami fatti, e investito i loro risparmi in un quantitativo smodato di alcool e droghe. Ero diventato l’uomo del pub, e tutte le sere come un rituale, il jukebox si fermava, le luci si accendevano, e il barista chiedeva se avessi una casa.
Avrei preferito maggiore tranquillità, però non capitava mai di salire in macchina per comprare un pacchetto di sigarette e poi tornare via. Ogni volta che accendevo il motore, qualcosa di anomalo era pronto ad aspettarmi.
Preparai adeguatamente la scorta di musicassette per il mangianastri, alternando album di matrice blues, che avrebbero potuto darmi un’idea sul discorso che avrei potuto utilizzare per risultare meno stronzo di quello che ero.
Ma anche album più smaccatamente rock, per mantenermi sveglio, accompagnato da un termos pieno di caffè bollente. Con la duplice funzione di farmi dimenticare il freddo gelido della notte americana e il fatto che ero rimasto con pochi dollari e non bastavano sicuramente per riparare il riscaldamento della mia macchina.
Percorrevo le highway, cantando l’ultima hit del boss, e guardando se come per magia, apparisse qualche insegna di un fast food o anche di un semplicissimo minimarket, per scambiare due chiacchiere con un essere vivente e mangiare qualcosa. It_s_only_shit.pdf (201 download )

 

Fonte Immagine: Depositphotos 



Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments