Nuove Uscite – L’inquietante bottega delle piante fatali di Danilo Arona




Il nuovo romanzo di Danilo Arona
Il nuovo romanzo di Danilo Arona“L’inquietante bottega delle piante fatali” di Danilo Arona è il nuovo horrorthriller edito da Watson Edizioni.
Torna in libreria con Watson Edizioni uno degli autori italiani di genere più interessanti e prolifici. Parliamo di Danilo Arona e del suo nuovo lavoro che naviga tra l’horror e il thriller dal titolo L’inquietante bottega delle piante fatali.
SINOSSI – Una città morente avvolta dalla nebbia. Una bottega di erboristeria che si chiama Opus Magica in cui si vendono gli articoli più bizzarri e pericolosi del pianeta. Dietro il banco un uomo strambo e disilluso accoglie una composita clientela di altrettanta eccentricità: maghi, esorcisti, scrittori folli, forse anche fantasmi. Mentre le vie del centro sono sempre più invase dalla terrificante progenie dei Fratelli dell’Ombra.
Una discesa negli incubi condivisi della provincia italiana che strappa la risata e non lesina sui brividi da elargire. Con un nuovo, indimenticabile personaggio dalle mille sfaccettature: Martino Tavaglione, erborista. Forse assassino.
 

L’AUTORE – Danilo Arona, classe 1950, giornalista, scrittore e musicista. Ha pubblicato articoli per Focus, Robot, Aliens, Cinema & Cinema, Horrormania, Nocturno, Duel e Pulp, analisi critiche sul cinema fantastico (ultimo, Gli uccelli di Alfred Hitchcock per Un mondo a parte) e saggi sul lato oscuro della realtà (Satana ti vuole per Corbaccio e Possessione mediatica per Marco Tropea).
Da anni si dedica alla narrativa con titoli quali Palo Mayombe e Cronache di Bassavilla(Dario Flaccovio), Finis Terrae, La croce sulle labbra e Bad Visions (Mondadori), L’estate di Montebuio (Gargoyle Books), Ritorno a Bassavilla, Rock (EDS), Io sono le voci(Anordest) e Malapunta – L’isola dei sogni divoratori (Cut Up), Land’s End – Il teorema della distruzione (Meridiano Zero/Odoya edizioni), Morgan e il buio (Vincent Books).



Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments