Nuove Uscite – Bloodyline di Gianfranco Nerozzi




Bloodyline” di Gianfranco Nerozzi è il nuovo thriller edito dalla collana Medical Noir di Ink Edizioni.
Torna la collana diretta da Danilo Arona ed Edoardo Rosati, Medical Noir della casa editrice Ink Edizioni, con un nuovo romanzo di un’altra grandissima firma del thriller e del dark italiano, stiamo parlando di Gianfranco Nerozzi e del suo nuovo medical thriller Bloodyline.
Medical Noir si propone di curare storie di autori italiani costruite sui temi, sugli intrighi e sulle location della Medicina. Dalla detection moderna al thriller storico, dall’apocalisse prossima ventura (a base di pandemie e contagi planetari) alla fantascienza, fino all’horror goticheggiante.

SINOSSI – La ragazza è riversa sul letto, esangue, con le mani legate alla testiera, come se fosse in croce. L’assassino l’ha dissanguato goccia a goccia ed è rimasto a guardarla mentre moriva. Sulla parete, una scritta enigmatica: VUOTA, con la data del giorno corrente a fianco. Il commissario Salvo Michelis osserva la scena del delitto con sgomento: è la stessa scena descritta da suo figlio Alessio, undici anni, malato di emofilia, quella stessa notte, in preda ad un incubo, durante una forte crisi emorragica. Il bambino ha visto l’omicidio come se i suoi occhi fossero quelli del killer. Così comincia l’incubo. In una frenetica corsa contro il tempo, Michelis dovrà affrontare i fantasmi del proprio passato per salvare il figlio e catturare l’assassino. In un hotel abbandonato sull’Appennino tosco-emiliano, il confronto decisivo. Dentro un antico labirinto rituale, il piccolo Alessio dovrà sconfiggere il Mostro che lo perseguita. Per farlo, dovrà superare un’ultima linea di confine: dipinta con il sangue e profonda come l’amore.
L’AUTORE – Gianfranco Nerozzi è stato definito da Carlo Lucarelliil poeta del brivido”. In carriera ha pubblicato 27 romanzi, spaziando fra le diverse tipologie del thriller. Tra i suoi lavori: Cuori perduti (Premio Tedeschi 2001), Genia (Premio Le ali della fantasia 2005) e lo sconvolgente Resurrectum. Nel 2009 ha pubblicato Il cerchio muto, uscito in Germania col titolo Todesmaske, realizzando poi il prequel Continuum, il soffio del male nel 2012. Sua è la serie di spionaggio Hydra crisis, firmata con lo pseudonimo di Jo Lancaster Reno, cui ha fatto seguito la nuova tranche narrativa Agente Nemesis. Nel 2018 ha pubblicato a puntate la prima stagione del serial digitale Cruciform, reboot del romanzo Ogni respiro che fai, uscito nel 2003: una originale e terrificante rivisitazione del mito del vampiro. Sceneggiatore e soggettista, ha lavorato per la Taodue di Mediaset alla realizzazione della serie tv Il tredicesimo apostolo.



guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments