La morte dell’arte di P.F. Grazioli – La Domenica Horror

Nuovo racconto horror per la nostra rubrica settimanale. Scarica e leggi il racconto gratuito e inviaci il tuo




La morte dell'arte - racconto horror di P.F. Grazioli

“La morte dell’arte” di P.F Grazioli è il nuovo racconto breve dell’orrore per la rubrica La Domenica Horror. Sarà possibile leggerne un estratto qui sotto e, poi, scaricarlo gratuitamente in formato pdf.

Se vuoi pubblicare anche tu un racconto nella nostra speciale rubrica La Domenica Horror scrivici alla mail redazione@letteraturahorror.it proponendoci il tuo elaborato corredato da un’immagine. Oggetto della mail dovrà essere “La Domenica Horror”. Ogni domenica verrà pubblicata storia diversa!

LA MORTE DELL’ARTE DI P.F. GRAZIOLI

«Non le pare d’esserci andato giù un po troppo pesante Mr. Waldon? D’accordo che lei è uno dei maggiori critici di Londra, ma… » disse Jones perplesso rivolgendosi al suo direttore.
« Mio caro Jones avete ancora molto da imparare; dovete capire che quando una persona, il quale si ritiene un grande artista con tanto di nome scritto a grandi caratteri fuori dal teatro, da dell’ arte una dimostrazione sterile, mediocre, quasi senz’anima, allora beh… va additato per quello che realmente egli è: un’ impostore privo di qualsiasi talento artistico!» disse Mr. Waldon interrompendo con freddezza il suo giovane assistente.

« E’ lei a decidere Mr. Waldon, certo che quando quell’attore leggerà la sua critica non la prenderà certo bene. Ah, qual è il suo nome a proposito?» chiese Jones guardando il suo direttore.

« Edward Fitzpatrick… un nome il quale è doveroso bruciare senza lasciarne neanche le ceneri.» rispose Waldon compiaciuto mentre correggeva la bozza del giornale destinato ad uscire la mattina dopo.

Jones scosse la testa ed uscì dall’ufficio del suo direttore, chiudendosi lentamente la porta alle spalle, lasciando quest’ultimo completamente preso dal delirio d’onnipotenza procurategli dal potere che gli dava il suo senso ” critico”.

Il lento muovere dell’uscio dietro le sue spalle, dette a Jones per un attimo l’impressione di un sipario il quale andava chiudendosi su di una tragedia quasi annunciata, o… forse era solo la stanchezza che gli stava giocando brutti scherzi? Sì.. sicuramente era così.

La mattina dopo, mentre si recava al lavoro, Jones fu attratto da un vociare concitato proveniente da un gruppo di persone ferme vicino all’argine del Tamigi. SCARICA IL PDF DEL RACCONTO



guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments