Supersconto del 50%  

   

Schegge per un Natale Horror 2016  

   

Schegge di Halloween all'Italiana - Cartaceo  

   

Una Zombie Novel  

   

Dunwich Edizioni  

   

Delirium  

   

No EAP  

   

Laboratorio Lovecraft - Recensione "Nekros" di Ugo Ciaccio

Letteratura Horror nell'ambito del “Laboratorio Lovecraft” propone la recensione del romanzo “Nekros” di Ugo Ciaccio edito dalle Edizioni Bietti.
Un thriller-horror di classe? Esiste e l'abbiamo letto e ora lo recensiamo per voi.
Questa recensione rientra non solo nella nostra sezione dedicata alla valutazione dei libri di genere che proponiamo quotidianamente ai nostri lettori e in continua evoluzione e incremento, ma anche nel Laboratorio Lovecraft, l'iniziativa di studio che abbiamo promosso sulle nostre pagine dedicata al grande Maestro dell'horror.
Il romanzo in questione che abbiamo recensito oggi, infatti, si chiama Nekros ed è l'opera prima (come romanziere) dello scrittore e studioso napoletano Ugo Ciaccio che certo non poteva esordire meglio grazie alla casa editrice Bietti che ha avuto occhio lungo e ci offre un libro davvero ottimo sotto tutti i punti di vista
Nekros è coinvolgente, interessanti, emozionante, allucinato e allucinante, è pieno di colpi di scena, è sconvolgente e, sopratutto, un libro colto con tanti riferimenti e citazioni alla Bibbia, alla spiritualità, alla storia dell'uomo.
Il protagonista, tale Vinicio Lama, un editore squattrinato che si lancia alla ricerca del famoso libro di lovecraftiana memoria, il Necronomicon, il libro dei libri, è più un antieroe che un eroe vero e proprio, forse più vicino anche a un uomo 'reale' e non solo di carta e inchiostro.
Vinicio Lama, infatti, è un morfinomane che cerca di sbarcare il lunario in qualche modo.
Vinicio Lama è una strana unione di vari personaggi come il Robert Longdon di Dan Brown (Il Codice da Vinci e Angeli e Demoni) e il Gugliemo de IlNome della Rosa di Umberto Eco.
Bellissime le ambientazioni con le vicende che si susseguono in ritmo incalzante tra inseguimenti, omicidi e scoperte muovendosi su di uno sfondo di una Napoli bellissima e violenta, una Napoli 'carnale' che ti aiuta, ti rincuora e ti rinfranca, ma che nasconde un terribile segreto in uno dei suoi luoghi più mistici, ovvero l'eremo dei Camaldoli.
Insomma questo Nekros è davvero una bella scoperta, quasi inaspettata, con un finale a sorpresa che lascia aperta la porta per un sequel.
Interessante anche il sito internet dedicato alla promozione del libro dove è possibile condurre un’indagine personale con una vera è propria investigazione interattiva. Clicca qui per visitare il sito di Nekros
LA TRAMA – Napoli, Eremo dei Camaldoli; Vinicio Lamia, editore fallito e morfinomane, scopre l'archetipo di tutti i libri sacri, Nekros. "É il più sconosciuto dei testi poiché contiene la chiave di tutti gli altri; è alla portata di chiunque ma nessuno sa dove sia". Pubblicarlo sarà pericoloso: niente inchiostro né carta, solo sangue e pelle umana. Un vecchio avventuriero gesuita, una vedova avvenente e un amico ben armato, lo seguiranno per aiutarlo; o per impedirgli di rivoluzionare ogni principio teologico.

SCHEDA DEL LIBRO

Titolo: Nekros
Autore: Ugo Ciaccio
Editore: Edizioni Bietti
Pagine: 247
Prezzo: 18€

Subscribe via RSS or Email:

 
   
© LetteraturaHorror.it 2012-2016
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione
Per saperne di più