Orrore al Sole 2017  

   

Schegge per un Natale Horror 2016  

   

Schegge di Halloween all'Italiana - Cartaceo  

   

Una Zombie Novel  

   

Dunwich Edizioni  

   

Delirium  

   

No EAP  

   

Recensioni - "L'ipotesi del male" di Donato Carrisi

Dettagli

In contemporanea con l'uscita nelle librerie italiane, Letteratura Horror vi propone in anteprima la recensione del nuovo romanzo di Donato Carrisi “L'ipotesi del male” edito da Longanesi.
Ammettiamolo, sono pochi i romanzi che colpiscono l'immaginario del lettore trasportandolo in terre inesplorate e 'selvagge' della letteratura, terre dalle quali, una volta giunti, non si vorrebbe più andare via, non si vorrebbe più tornare alla quotidianità per rimanere in un mondo e in una storia che ti lascia incollato alle proprie pagine e non ti ci fa staccare, se non una volta terminate con l'angoscia e la tristezza di aver abbandonato un qualcosa molto vicina all'opera d'arte.

Questo, secondo noi, è il sentimento che ci si prova quando si sta leggendo un capolavoro e, questo, è il sentimento che abbiamo provato nello sprofondare e nel lasciarci trasportare da L'ipotesi del male, il nuovo romanzo di Donato Carrisi edito da Longanesi per la collana La Gaja Scienza e da oggi, lunedì 29 aprile, nelle librerie di tutta Italia.
L'autore di thriller italiano più venduto al mondo (e chi leggerà questo romanzo o ha già letto suoi romanzi capirà il motivo di tanti record e successi personali) torna sul luogo del delitto ed è artefice nuovamente del 'misfatto' creando un romanzo di altissimo profilo, un romanzo che vale sicuramente la pena di leggere, dovete essere, però, pronti a farvi trasportare in un mondo claustrofobico e geniale, un mondo aperto e schizofrenico.
L'ipotesi del male è un romanzo superbo, scritto con una prosa accattivante. Al suo interno l'autore ci propone elementi di innovatività eccezionale, che solo un grande scrittore poteva sperimentare con coraggio e lasciare fuoriuscire dalla propria penna.
Come sempre i personaggi sono tutti ben caratterizzati, soprattutto le menti criminali. Carrisi (laureato in giurisprudenza con indirizzo criminologia), insomma, sa di cosa parla quando presenta la psicologia che vi è dietro i vari personaggi del libro, conoscenza alla quale abbina anche un gran lavoro di ricerca nel presentare i luoghi e le storie dei protagonisti, come sempre, quindi, lo scrittore pugliese lascia poco spazio all'approssimatività e all'incerto scrivendo un romanzo 'scientifico'.
L'ipotesi del male non è solo un romanzo, ma diviene quasi un manuale da seguire per chiunque voglia scrivere un thriller.
Diamo spazio ora alla trama. Abbiamo deciso di presentarvi la trama dell'editore per non correre il rischio di spolierare e lasciarvi, quindi, il gusto della lettura.
TRAMA - C’è una sensazione che tutti, prima o poi, abbiamo provato nella nostra vita: il desiderio di scomparire. Di fuggire da tutto. Di lasciarci ogni cosa alle spalle.
Ma c’è qualcuno per cui questa non è una sensazione passeggera. C’è qualcuno che diventa prigioniero di questa sensazione, che diventa poi un’ossessione, e che ne viene divorato, inghiottito.
Queste persone spariscono davvero. Spariscono nel buio. Nessuno sa perché. Nessuno sa che fine fanno.
E quasi tutti presto se ne dimenticano.
Ma se d’improvviso queste persone scomparse... tornassero? E non solo: se tornassero non per riprendere la propria vita, non per riallacciare contatti perduti, non per riannodare i fili di un’esistenza spezzata... Ma tornassero per uccidere? Mila Vasquez ha i segni del buio sulla propria pelle, le ferite che il buio le ha inferto hanno segnato per sempre la sua anima.
Forse per questo, è la migliore in quello che fa. E quello che fa è dare la caccia a quelli che tutti hanno dimenticato: gli scomparsi.
E quando gli scomparsi tornano dal buio per uccidere, Mila capisce che per fermare il male deve dargli una forma, deve attribuirgli un senso, deve formulare un’ipotesi convincente, solida, razionale... Un’ipotesi del male.
Ma sa anche che è solo quello: un’ipotesi. E che per verificarla non c’è che una soluzione: consegnarsi al buio.
L'AUTORE – Donato Carrisi è nato nel 1973. Si è laureato in Giurisprudenza con una tesi su Luigi Chiatti, il Mostro di Foligno, per poi seguire i corsi di specializzazione in criminologia e scienza del comportamento. Nel 1999 ha iniziato l’attività di sceneggiatore per cinema e televisione. Fra le altre, ha scritto la sceneggiatura di Nassirya - Prima della fine per Canale 5 ed è autore di soggetto e sceneggiatura della miniserie thriller Era mio fratello per Raiuno. E' autore di best-seller tradotti e venduti in tutti il mondo come Il suggeritore (2009), Il tribunale della anime (2011) (leggi qui la recensione) e La donna dei fiori di carta (2012). E' stato vincitore dell'importante premio letterario Bancarella con Il Suggeritore.
VALUTAZIONE - Ottimo (5 stelle...e lode


SCHEDA DEL LIBRO

Titolo: L'ipotesi del male
Autore: Donato Carrisi
Editore: Longanesi
Collana: La Gaja Scienza
Data di Uscita: 29 aprile
Pagine: 432
Prezzo: 18,60€

Leggi anche:
Diventa scrittore con Donato Carrisi. Gioca a #twincipit
Missing - Sparite nel nulla con Donato Carrisi, entrate anche voi nel Limbo
Prossima Uscita - "L'ipotesi del male" di Donato Carrisi


Subscribe via RSS or Email:

 
   
© LetteraturaHorror.it 2012-2016
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione
Per saperne di più