Il Ponte Oscuro dell’Anima  

   

Bestia senza tempo  

   

Orrore al Sole 2017  

   

Schegge per un Natale Horror 2016  

   

Una Zombie Novel  

   

Dunwich Edizioni  

   

Delirium  

   

No EAP  

   

Recensioni - The Outsider di Stephen King

Dettagli

"The Outsider" di Stephen King è il nuovo thriller horror edito da Sperling & Kupfer recensito da LetteraturaHororr.it. Per trama e note sull'autore clicca qui
Quando si parla di Stephen King bisogna sempre stare attenti. Il mondo dei lettori del Re del terrore si divide in due grandi gruppi, chi lo ama sfegatatamente e non ammette critiche negative nei confronti dei suoi scritti, che vede come oro colato ogni singola battuta scritta da King e chi, invece, critica apertamente, anche senza ragione, il nuovo lavoro dell'autore del Maine.
Come tutte le cose la virtù, anche in questo caso, starà nel mezzo sebbene chi scrive protende di più verso la prima idea di come avvicinarsi a un libro scritto da Stephen King.


Fatta questa dovuta premessa vogliamo subito dire che a noi The Outsider, l'ultimo romanzo di King pubblicato in Italia dalla Sperling & Kupfer, a noi è piaciuto. ritmo incalzante, sviluppo dei personaggi, dialoghi sempre freschi e mai scontati, inserimento in un contest reale e credibilissimo di eventi sovrannaturali e immaginifici, orrore come metafora e finale intrigante sono i veri punti di forza di questo romanzo che non lascia respiro.
The Outsider, probabilmente, non è uno dei tanti capolavori a cui il re ci ha abituato, ma possiamo dire con assoluta certezza che è un romanzo che terrà incollato il lettore dalla prima all'ultima pagina grazie al ritmo serrato e alla, ormai consueta, forza attrattiva che ogni parola scritta da King ha sul lettore.
The Outsider, oltretutto, è un bel horror e si va a inserire all'interno di due filoni narrativi dell'opera mastodontica di Stephen King, ovvero da un lato il filone che fa capo all'horror in pieno stile del male assoluto di lovecraftiana memoria, e dall'altro all'interno della saga di Mr. Mercedes, una saga tra il thriller e l'horror che con The Outsider ha in comune parte dei personaggi e momento e ambientazione storica degli Stati Uniti post crisi economica combattuti tra Obama e Trump.
Nell'avvicinarsi a questo testo abbiamo letto da più parti che con The Outisider, King, abbia voluto riproporre l'orrore di It sotto una veste più contemporanea, ambientato non più negli anni '80 durante una guerra fredda che si stava avvicinando ormai al declino, ma nell'America trumpiana contemporanea. Ebbene sì sotto il punto di vista sociale e di ambientazione e dello sviluppo dei personaggi (come sempre tre dei punti forte dell'autore del Maine) il paragone calza a pennello, ma guai a paragonare The Outsider a uno dei massimi capolavori di Stephen King, il paragone mortificherebbe It in quando da considerarsi romanzo “assoluto”, uno dei capisaldi della letteratura contemporanea, ma mortificherebbe lo stesso nuovo arrivato in quanto non gli riconoscerebbe la giusta identità.
Secondo noi The Outsider merita anche più di una possibilità. 

Subscribe via RSS or Email:

 
   
© LetteraturaHorror.it 2012-2019
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione
Per saperne di più