Supersconto del 50%  

   

Schegge per un Natale Horror 2016  

   

Schegge di Halloween all'Italiana - Cartaceo  

   

Una Zombie Novel  

   

Dunwich Edizioni  

   

Delirium  

   

No EAP  

   

Recensioni - “Nero eterno” di David Falchi

Dettagli

“Nero eterno” di David Falchi è la ghost storie horror edita da Dunwich Edizioni recensita oggi da LetteraturaHorror.it. Clicca e leggi trama e note sull'autore
Quest'oggi abbiamo il piacere di recensire il romanzo di David Falchi dal titolo Nero eterno, una ghost story, un libro in pieno horror edito da Dunwich Edizioni.
Il romanzo è ben scritto e ben caratterizzato e, nonostante la storia non sia (all'apparenza almeno) originalissima, ha degli interessantissimi spunti di riflessione che potrebbero aprire un nuovo filone narrativa horror in Italia.


Nero eterno è un mix giusto e ben congeniato tra la serie tv americana di successo Supernatural e una tipica storia di fantasmi piacevolmente ambientata in Italia con un protagonista, il “cacciatore” Marcello Kiesel che potrebbe diventare un personaggio amato dal mondo letterario di genere in Italia.
L'ambientazione è molto interessante e ben strutturata, l'abilità narrativa di David Falchi, inoltre, riesce a farci entrare appieno nello storia rappresentandoci nel migliore dei modi sia l'ambiente a cui è circoscritta la vicenda, sia la “casa stregata” che, poi, alla fine è la vera protagonista di tutta la narrazione.
Da elogiare anche la rappresentazione e la causa del Male, quello vero, con la M maiuscola che ci viene data da una interpretazione tutta personale dell'autore, ma che apre porte sino a ora inesplorate, qui è il male a divenire essere pensante, a farsi “uomo”, ma non possiamo e non vogliamo andare molto oltre per non spolierare e lasciare a tutti voi il gusto della lettura di questo bel libro.



Subscribe via RSS or Email:

 
   
© LetteraturaHorror.it 2012-2016
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione
Per saperne di più